anonima coristi

by Anonima Coristi

/
  • Streaming + Download

    Includes high-quality download in MP3, FLAC and more. Paying supporters also get unlimited streaming via the free Bandcamp app.

    There is also the booklet in .pdf format, with photos and text! Visit also our blog: anonimacoristi.noblogs.org - thanx! Alte le rossonere al sibilar dei venti!
    Purchasable with gift card

      name your price

     

1.
2.
02:42
3.
4.
5.
6.
02:13
7.
8.
9.
10.
11.
03:43

about

Per l’Anonima Coristi è sempre stato difficile registrare le proprie cantate. Non per una questione di principio, per un rifiuto dell’ossessiva ripetizione della realtà che ci circonda, piuttosto per un problema nell’affrontare i nostri limiti. Ogni volta che si è provato a fissare in qualche modo una cantata, il riascolto collettivo ne dava immancabilmente un giudizio negativo.
E così dal 2009 a oggi, nulla, a parte qualche video fatto circolare sulla rete, e poche altre registrazioni che giravano sottobanco.
È stato l’incontro con Ciano che è riuscito a smuoverci, finalmente. Dopo averci visti e sentiti cantare in diverse occasioni, ci ha chiesto di eseguire due brani da usare come colonna sonora per un suo documentario “La lunga resistenza”.
E anche ha insistito molto perché provassimo a registrarci, motivando con entusiasmo la necessità di fissare in qualche modo l’attività dell’Anonima Coristi. E così abbiamo fatto, trovandoci in val Chisone a Mentoulles, al circolo Barbarià, per due giorni intensi dove ognuno di noi ha cercato di fare il meglio (e il peggio) che poteva, non solo nel canto ma anche nel fare festa e tirare mattino. Questo CD è il risultato di quei due giorni, senza sovraincisioni o aggiustamenti, solo con un paziente missaggio eseguito da Ciri per bilanciare i vari suoni. Si sentono i nostri limiti nel cantare, e ci sono difetti sparsi qua e là come fiori di campo, ma così ci accontentiamo, e consideriamo questo CD una fotografia del momento.

Registrato nel novembre 2015, stampato nel novembre 2016. Ringraziamo tutti i coristi e le coriste che hanno partecipato; Ciano, Alberto e Mauro, per la registrazione in presa diretta; Livia per le foto.

Per contattarci sul web: anonimacoristi.noblogs.org

credits

released November 1, 2016

no copyright!

license

tags

about

Anonima Coristi Pinerolo, Italy

L’Anonima Coristi è un coro, attivo dal 2009, con partecipanti provenienti dalla val Chisone, Pellice, Germanasca.

contact / help

Contact Anonima Coristi

Streaming and
Download help

Track Name: el ejercito del ebro
El Ejército del Ebro, rumba la rumba la rumba la una noche el río pasó, Ay Carmela! Ay Carmela! una noche el río pasó,
Y a las tropas invasoras, buena paliza les dio;
El furor de los traidores, lo descarga su aviación;
Pero nada pueden bombas, donde sobra corazón; Contraataques muy rabiosos, deberemos resistir; Pero igual que combatimos, prometemos combatir;
Track Name: Amor ribelle
All'amor tuo fanciulla altro amor io preferìa
È un ideal l'amante mia a cui detti braccio e cor.
Il mio cuore aborre e sfida i potenti della terra
Il mio braccio muove guerra al codardo e all'oppressor. Perché amiamo l'uguaglianza ci han chiamati malfattori Ma noi siam lavoratori che padroni non vogliam.
Dei ribelli sventoliamo le bandiere insanguinate
E innalziam le barricate per la vera libertà.
Se tu vuoi fanciulla cara noi lassù combatteremo
E nel dì che vinceremo braccio e cor ti donerò.
Track Name: La ballata dell'ex
Andava per i boschi con due mitra e tre bombe a mano / La notte solo il vento gli faceva compagnia / Laggiù nella vallata è già pronta l’imboscata / Nell’alba senza sole eccoci qua / Qualcuno il conto oggi pagherà /
Andava per i boschi con due mitra e tre bombe a mano / Il mondo è un mondo cane ma stavolta cambierà / Tra poco finiranno i giorni neri di paura / Un mondo tutto nuovo sorgerà / Per tutti l’uguaglianza e la libertà //
In soli cinque anni questa guerra è già finita / È libera l’Italia l’oppressore non c’è più / Si canta per i campi dove il grano ride al sole / La gente è ritornata giù in città / Ci son nell’aria grandi novità /
E scese dai suoi monti per i boschi fino al piano / Passava tra la gente che applaudiva gli alleati / Andava a consegnare mitra barba e bombe a mano / Ormai l’artiglieria non serve più / Un mondo tutto nuovo sorgerà / Per tutti l’uguaglianza e la libertà //
E torna al suo paese che è rimasto sempre quello / Con qualche casa in meno ed un campanile in più / C’è il vecchio maresciallo che lo vuole interrogare / Così per niente per formalità / Mi chiamano Danilo e sono qua / E vogliono sapere perché come quando e dove / Soltanto per vedere se ha diritto alla pensione / Gli chiedono per caso come è andata quella sera Che son partiti il conte e il podestà / E chi li ha fatti fuori non si sa //
Se il tempo è galantuomo io son figlio di nessuno / Vent’anni son passati e il nemico è sempre là / Ma i tuoi compagni ormai non ci son più / Son tutti al ministero o all’aldilà / Ci fosse un cane a ricordare che
Andavi per i monti con due mitra e tre bombe a mano...
Track Name: Dimmi bel giovane
Dimmi bel giovane onesto e biondo dimmi la patria tua qual’è?
Adoro il popolo, la mia patria è il mondo, il pensier libero è la mia fé.
La casa è di chi l'abita, è un vile chi lo ignora il tempo è dei filosofi, il tempo è dei filosofi. La casa è di chi l'abita, è un vile chi lo ignora il tempo è dei filosofi, la terrà è di chi la lavora.
Addio mia bella casetta addio madre amatissima e genitor,
Io pugno intrepido per la comune, come Leonida saprò morir.
Track Name: A las barricadas
Negras tormentas agitan los aires / nubes oscuras nos impiden ver / Y aunque nos espera el dolor y la muerte / Contra el enemigo nos llama el deber / El bien mas preciado es la libertà / luchemos por ella con fe y valor. Alta la bandera revolucionaria / que llevarà el pueblo a la emancipacion / En pie el pueblo obrero a la batalla / hay che derrocar a la reaccion /
A las barricadas, a las barricadas / por el triumfo de la confederacion.
Track Name: Lo pal
Lo míu parser me parlava de bon'ora a la fònt / lo solelh esperavem / e i mul passaven lo pònt / Al m'a mostà lo pal / ente sem tuchi estachats / podem pas destachar-se / sem pas pus libres de anar.
Se tirem tuchi al vai tombar / gaire de temps pòl pas durar / segur que tomba, tomba, tomba / e al es ja ben enclinat / E se tu tires fòrt d'aqui / e que mi tiro fòrt d'alai / segur que tomba, tomba, tomba, e nos trobem jò desliurats.
Lo míu parser me parlava de bon'ora a la fònt / lo solelh esperavem / e i mul passaven lo pònt / Tuchi sabem qu'al es març, mas / parser, al pesa tant, e quora me manca la fòrça di-me mai lo tíu chant.
Track Name: Dalle belle città
Dalle belle città date al nemico fuggimmo un dì su per l'aride montagne / cercando libertà tra rupe e rupe, contro la schiavitù del suol tradito / Lasciammo case, scuole ed officine, mutammo in rifugi le vecchie cascine / armammo le mani di bombe e mitraglia, temprammo i muscoli ed i cuori in battaglia / Siamo i ribelli della montagna, viviam di stenti e di patimenti, ma quell’idea che ci accompagna sarà la vita dell'avvenir / L’eguaglianza è la nostra disciplina, libertà è l'idea che ci avvicina / rosso e nero è il color della bandiera, partigian della folta e ardente schiera / Sulle strade dal nemico assediate lasciammo talvolta le carni straziate / sentimmo l'ardor per la grande riscossa, sentimmo l'amor per la terra nostra.
Track Name: Col parabello
Col parabello in spalla caricato a palla sempre bene armato paura non ho quando avrò vinto ritornerò.
E allora il capobanda giunta la pattuglia sempre ben armato mi strinse la mano e poi mi disse “I fascisti son là”.
E a colpi disperati mezzi massacrati dalle bombe scippe i fascisti sparivano gridando “Ribelli abbiate pietà!”

If you like Anonima Coristi, you may also like: